Etichettato: vento

John William Waterhouse, Windswept

 

“Sei la vita e la morte.
Sei venuta di marzo
sulla terra nuda ‒
il tuo brivido dura.
Sangue di primavera
‒ anemone o nube ‒
il tuo passo leggero
ha violato la terra.
Ricomincia il dolore.

Il tuo passo leggero
ha riaperto il dolore.
Era fredda la terra
sotto povero cielo,
era immobile e chiusa
in un torpido sogno,
come chi piú non soffre.
Anche il gelo era dolce
dentro il cuore profondo.
Tra la vita e la morte
la speranza taceva.
Ora ha una voce e un sangue
ogni cosa che vive.”

(Cesare Pavese, Tu, vento di marzo / John William Waterhouse, Windswept)

Annunci

Continua a leggere

13

A seconda dell’abilità del capitano, il vento può esser la forza che rovescia la nave, o quella che la spinge verso la meta.

Continua a leggere

6

Nel cuore umano si agitano forze selvagge e primordiali, antiche e mai civilizzate, barbare e forti come il vento.
Se l’uomo sa raccogliere questi venti nella sua vela, ne trarrà una grande benedizione: il suo destino e la sua volontà infatti coincideranno.
Ma se desiderio e necessità si aggrovigliano, quei venti si contrasteranno l’un l’altro, diventando una tempesta distruttiva; quel povero cuore umano diventa allora un’immagine dell’Inferno.
(Beato Angelico, particolare del Giudizio universale)

Continua a leggere