6

Nel cuore umano si agitano forze selvagge e primordiali, antiche e mai civilizzate, barbare e forti come il vento.
Se l’uomo sa raccogliere questi venti nella sua vela, ne trarrà una grande benedizione: il suo destino e la sua volontà infatti coincideranno.
Ma se desiderio e necessità si aggrovigliano, quei venti si contrasteranno l’un l’altro, diventando una tempesta distruttiva; quel povero cuore umano diventa allora un’immagine dell’Inferno.
(Beato Angelico, particolare del Giudizio universale)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...