Le età dell’uomo

Esiste un antichissimo collegamento simbolico fra il corso del Sole e la vita d’un uomo. L’astro sorge all’orizzonte, come un bimbo che nasce dalla madre. Pian piano si alza in piedi, e cresce di forza, fino a raggiungere il culmine della sua parabola; poi però inizia il declino, e sia l’uomo che il Sole si incamminano inesorabilmente verso il tramonto.

Nel XVII secolo Hieronymus Wierix  incise una serie di quattro stampe, su disegno di Ambrosius Francken I, basate proprio sull’associazione fra la vita del Sole e l’orbita umana. La composizione è codificata secondo un preciso linguaggio allegorico, con preziosi dettagli simbolici che arricchiscono il senso generale dell’immagine.

L’alba, ovvero l’infanzia
2012.136.934.1

Nel ricordo l’infanzia viene trasfigurata in un’età dell’oro, il ricordo di un Eden che forse non è mai stato. Non c’è ombra o preoccupazione, tutto è gioioso e spontaneo, e persino gli animali vanno d’accordo fra loro: il cane è vicino al cervo ed al coniglio, ricordandoci la profezia di Isaia 11,6:
Il lupo dimorerà insieme con l’agnello,
la pantera si sdraierà accanto al capretto;
il vitello e il leoncello pascoleranno insieme
e un fanciullo li guiderà.
Nell’angolo in basso a sinistra, però, un serpente osserva in disparte…

2012.136.934.1

La personificazione della Natura è disegnata come una Madre che nutre chiunque col suo corpo, una sorgente che si dona in continuazione ma non si esaurisce mai. Il modello di questa figura, con tutta probabilità, è la celebre immagine dell’Artemide di Efeso.

Mezzogiorno, ovvero la gioventù
2012.136.934.2

Messi da parte i giochi, l’uomo si incammina sulla sua strada: l’Ambizione e la Temerarietà guidano l’Arte.
Sul carro, Cupido è in equilibrio fra la Virtù e la Voluttà:

2012.136.934.2

La sera, ovvero la maturità
2012.136.934.3

Il giorno si compie nel tramonto. I saggi leggono i libri, attingendo all’antica fonte della sapienza. I loro occhi, tuttavia, sono stanchi, e per leggere hanno bisogno degli occhiali. E’ un doloroso paradosso: lo studio, che dovrebbe aprire le porte della conoscenza, vela l’occhio, che pur è il simbolo della conoscenza stessa, l’organo con cui più di ogni altro scopriamo ciò che ci circonda!
Attorno ai saggi si costellano i segni della decadenza:

tramonto 1

L’avarizia è la malattia di chi mette da parte senza saper godere. Il rospo è un animale che dal Rinascimento in poi ricorre spesso nelle allegorie associate a questo peccato capitale. Nel suo Bestiario, Leonardo da Vinci descrive quest’associazione con poche ma significative righe:
Il rospo si pasce di terra, e sempre sta macro perché non si sazia; tanto è ‘l timore, che essa terra non li manchi.

tramonto2

La Discordia stringe in mano una mela ed un groviglio di serpenti. La combinazione fa certamente pensare al peccato originale raccontato nella Genesi. La mela tuttavia rimanda qui all’episodio mitologico del giudizio di Paride: Eris, dea della discordia, diede a Paride una mela d’oro da donare alla dea più bella fra le dee, causando così una catena di eventi che culminò nella guerra di Troia. Le serpi nei capelli sono citate nel libro VI dell’Eneide: “l’empia Discordia, che di serpi ha ‘l crine, e di sangue mai sempre il volto intriso.

2012.136.934.3

Fraus è l’inganno, l’illusione. Il suo cavallo porta le maschere, simbolo della facciata che dissimula il contenuto. Con una mano la donna tiene alta la luce, ma con l’altra versa a terra l’acqua – promessa di gioia, esito di lacrime.

La notte, ovvero la vecchiaia
2012.136.934.4

Il tempo è ormai compiuto. Àtropo recide il filo della vita; il Tempo ed il Fato conducono inesorabilmente verso la fine. L’unica a restare è la fama, eco terrena delle azioni compiute in vita.
La ruota del carro, simbolo del ritorno ciclico del tempo, è significativamente spezzata:
notte1

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...