4

Atteone viene sbranato dai suoi stessi cani. Il cane è una forza bestiale, un istinto carnale, una pulsione primordiale: nel corso dei secoli l’uomo è riuscito però a comandarlo e ad addomesticarlo. L’antico fuoco però non si può spegnere, ma dorme soltanto, come la brace sotto la cenere. Non appena l’umanità di Atteone viene meno, la forza primordiale si risveglia, e divora colui che fino ad un attimo prima si considerava il suo padrone indiscusso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...